18-09-2017

Questo fine settimana Bene Banca ha festeggiato i suoi primi 120 anni con una 3 giorni di festa, musica e spettacoli. L’evento ha preso il via venerdì sera con un bellissimo concerto sotto la pioggia dei Disco Inferno. Oltre 1000 persone hanno sfidato il maltempo per ballare sotto il palco musica anni ’70 ed ’80.

Sabato grande successo di pubblico con i comici di Zelig “Ale e Franz” ed i Boiler. 3500 gli spettatori che hanno interagito con gli artisti in uno spettacolo dinamico dove i noti comici hanno intervallato momenti di classico cabaret ad attimi di dialogo e confronto con il pubblico.

Tutte e 3 le serate sono state aperte dal Direttore Generale di Bene Banca Simone Barra che ha ricordato il nobile fine della manifestazione: raccogliere fondi a favore di FORMA, la Fondazione dell’Ospedale Infantile Regina Margherita, che da oltre 10 anni realizza progetti a favore dei piccoli ricoverati del nosocomio pediatrico.

Sul palco, in rappresentanza di Forma Onlus sono saliti: il Prof. Abruzzese, Presidente del comitato scientifico, la dottoressa Luciana Accornero, presidente, ed i dottori Francesco Licciardi e Davide Montin, pediatri reumatologi. Il ricavato della manifestazione sarà utilizzato per acquistare un ecografo portatile per il Centro di Reumatologia Pediatrica del Regina Margherita ed i medici hanno ricordato quanto questo strumento sia fondamentale per poter somministrare le cure necessarie ai piccoli pazienti.

Durante la serata conclusiva di domenica 16 si è simbolicamente festeggiato il “compleanno di Bene Banca”, con un evento/tributo a Bene Vagienna, durante il quale si è esibita la band swing di Matteo Brancaleoni ed il gruppo dei Kachupa. Circa 1500 gli spettatori. Il Presidente di Bene Banca, Elio Panero, ha ricordato come lo spirito dei padri fondatori di Bene Banca che 120 anni fa decisero di impegnarsi in prima persona a favore del nostro territorio sia quanto mai vivo oggi giorno: “Dal 1897 la nostra banca ha attraversato molte vicissitudini ma è sempre rimasta fedele alla sua misson ed ai suoi ideali: lavorare ogni giorno con il massimo impegno per il benessere la nostra comunità.” ha detto l’imprenditore narzolese “Bene Banca, in questi ultimi anni può dirsi soddisfatta del proprio operato: ha sostenuto importanti progetti di solidarietà per il territorio, ha superato il miliardo di masse, incrementato il numero di soci ed effettuato importanti tagli di costi, tutte attività che pongono ora la nostra BCC tra gli istituti di credito più virtuosi del sistema. La classifica appena redatta da Altroconsumo sulla solidità delle banche italiane assegna a Bene Banca ben 4 stelle a testimonianza del nostro modo di lavorare attento ed accurato. Noi però non ci accontentiamo di essere virtuosi e vogliamo spiccare anche per il forte sostegno al territorio nell’ottica del mutualismo e della cooperazione come sancirono i nostri Soci fondatori”